A Mosca il festival del cinema  N.I.C.E. è stato inaugurato dalla proiezione del film “Il Cuore Grande della Ragazze”, di Pupi Avati.

 

“Ascoltate!

Se accendono

le stelle,

vuol dire forse che a qualcuno servono,

che è indispensabile

che ogni sera

sopra i tetti

risplenda almeno una stella?”

“Questa è una poesia dello scrittore russo Vladimir Majakovskij. Penso che le stelle rappresentino la bellezza. La bellezza è necessaria. Anche i nichilisti amano la bellezza. Il Festival “N.I.C.E” rappresenta questa bellezza”, ci ha detto Adriano dell’Asta, direttore dell’Istituto Italiano di cultura di Mosca.

L’apertura del Festival ha avuto luogo l’11 aprile al cinema “35mm”. Alla cerimonia erano presenti anche tanti ospiti, tra cui alcuni attori del cast del succitato lungometraggio.

Il direttore del festival N.I.C.E., Viviana del Bianco, in quest’occasione, ha dichiarato: ” Il cinema italiano ha finalmente incontrato quello russo.  Sono molto lieta che ai russi piaccia così tanto la creatività italiana.”

Gli organizzatori sono come genitori che guardano ai loro eventi come bambini, figli che fanno il loro percorso nel mondo. Il N.I.C.E., infatti, non sta facendo passi da gigante solo solo in Russia, ma è molto popolare anche negli Stati Uniti, in Olanda e in Cina.

Con la partecipazione di

Post correlati

Commenti

commenti