Cris Righi

Autore: Cris Righi

Cris Righi è insegnante di italiano e artista. Vive a Mosca da 5 anni.

Cris ha pubblicato 3 post

La Leva Calcistica della Classe ‘70

L’ultima volta che mi sono ritrovato a tifare con tutto il cuore e l’anima per la mia nazionale di calcio fu nell’estate del 1982. Avevo 12 anni e stavo aiutando mio padre a caricare sul suo furgone dei cartoni che dal garage portavamo in cortile. Ero in piena vacanza da scuola ed era uno di quei lavoretti -rammento ancor oggi- che i genitori di affibbiano quando ti vedono bighellonare in giro per casa come una palla di polvere. Continua…

In Mezzo al Mezzo

 “Nel mezzo del cammin di nostra vita, mi ritrovai per una selva oscura ché la diritta via era smarrita…” La celeberrima frase che apre la Divina Commedia di Dante Alighieri, rientra senz’ombra di dubbio nel bagaglio pseudo-culturale di qualsiasi italiano, giacché è una specie di massima rituale che abbiamo ascoltato, letto e recitato (e storpiato!) chissà quante volte. Eppure, nonostante i secoli, traduzioni, adattamenti, usi ed abusi, questa formula arcana contiene davvero l’essenza del mistero della vita e potrebbe ben figurare su una t-shirt di un qualsiasi espatriato di mezz’età come il sottoscritto.Continua…

Diplopìa moscovita

M., un amico italiano anche lui espatriato qui a Mosca come me, parlando un giorno della capitale, me ne ha dato una sua personalissima descrizione, caustica ma cristallina: “Mosca se hai i soldi è bellissima, se non li hai, fa schifo”.  Nei giorni seguenti mi ero ritrovato spesso a riflettere su queste parole, il loro significato e anche sul perché, d’istinto, mi fossi subito sentito in sintonia con esse. E mi chiedevo: “Ma se sei d’accordo, perché te ne stai ancora qui…?!”Continua…