Apriamo il nostro 'anno epistolare' con una lettera che trasmette un messaggio chiaro ed interessante: come lingua straniera da conoscere a tutti i costi, l'inglese sta perdendo punti nel confronto con gli idiomi che si parlano nei paesi 'emergenti': parliamo, dunque, del cinese, dell'arabo e, ovviamente, del russo. Una nostra giovane lettrice ci chiede, dunque, quale sia la strada migliore per imparare 'da zero' la lingua di Tolstoj, di Dostoevskij: qual è il modo più semplice ed efficace di capire e parlare il russo, quando non se ne ha alcuna esperienza?Continua…