Valentina Moretti

Autore: Valentina Moretti

Interprete, scrittrice, autrice di un blog http://nsmatrioske.altervista.org

Valentina ha pubblicato 9 post

pagina 1 / 2

La lingua russa vista dagli italiani

La lingua russa è affascinante, non c'è dubbio. Complessa, articolata, a volte destabilizzante, con l'alfabeto cirillico, segni molli e duri, consonanti aspirate e scivolate. Cosa rende questa lingua unica? Cosa la distingue dall'italiano, al di là dell'ovvietà della peculiarità delle regole grammaticali, che ogni lingua possiede?Continua…

Italiani in Russia: non siete soli!

Cari italiani che vivete in Russia o che ci avete vissuto, questo articolo è per voi. Non siete soli. Sappiatelo.Continua…

Italia vs Russia: sfida a colpi di Galateo

Lancio una nuova sfida: confrontare le maniere italiane con quelle russe, sulla scia dello "scandalo" creato da un hotel di una nota località di villeggiatura in Italia, che ha diffuso un video su You Tube con una modella russa che, in incognito, per conto della struttura, dava "piccoli suggerimenti" ai clienti russi sul bon ton da usare negli alberghi. Poiché homo homini criticus, si tende a notare sempre la maleducazione del prossimo più che la propria. Oggi chi rispetta ancora il Galateo? Il termine "Galateo" deriva dalla trasposizione latina del nome Galeazzo (di Florimonte), il vescovo che ispirò il celeberrimo libro con le regole delle buone maniere a tavola, pubblicato nel Cinquecento ad opera di monsignor Giovanni della Casa.Continua…

La “mia” Mosca: una giornata da sogno

Per me Mosca non potrà mai essere ordinaria, grigia, opprimente. Mosca non è la routine, Mosca è scoperta, emozione, è una favola caotica e variopinta, è grandezza e crudeltà, tracotanza e mestizia, Mosca è le guglie, le stelle e le cupole delle sue notti infinite, dei suoi ponti di lumini tremolanti, delle sue strade larghe come laghi d'asfalto, tagliate dalle auto in corsa.Continua…

5 quadri indimenticabili della Galleria Tretyakovskaya

Visitare la Galleria Tretyakovskaya è un must di ogni soggiorno a Mosca che si rispetti. Per coglierne a pieno ogni angolo, servirebbe più di un giorno. Grazie alla disposizione dei quadri, ordinati dalla fine del 1600 ai giorni nostri (con anche la sala sotterranea di arte antica, con le icone), è possibile gustare l’evoluzione della pittura russa, di pari passo con la storia. Proverò a elencare le 5 opere che mi hanno colpito di più, soprattutto per il loro crudo realismo. Purtroppo approfondire ogni opera significherebbe scrivere un papiro, perciò cercherò di essere sintetica.Continua…

«