logo cantine del notaio
Anno di avvio delle attività in Italia
1998
Anno di avvio delle attività in Russia
2010
Origine dell'azienda
Italia
Solo lavorando con clienti moscoviti
Obiettivi a Mosca
Incrementare le vendite attraverso l'importatore che già segue con interesse la nostra azienda.

Cantine del Notaio, nel cuore verde della Basilicata, ha dedicato il suo impegno e la sua ricerca ad esplorare tutte le potenzialità enologiche dell’Aglianico, che nel Vulture trova la sua migliore espressione per una felice combinazione di temperature, piovosità, esposizioni e suolo. L’azienda dispone di circa 30 ettari suddivisi in aree particolarmente vocate (cosiddette prime zone) di 5 comuni del Vulture per una produzione di circa 200.000 bottiglie. L’Azienda produce 10 vini di cui 9 a base di Aglianico del Vulture e 1 con Moscato/Malvasia. La differenziazione dei vini è basata su di una diversa epoca di raccolta (da fine agosto a fine novembre) che, in funzione del diverso grado di maturazione fenolica, consente una interpretazione enologica specifica per esaltarne le caratteristiche del frutto. Straordinarie le condizioni di affinamento dei vini in antiche grotte di tufo del 1600, appartenute ai Padri Francescani (che si sviluppano su circa 1.500 mq di spazi sotterranei), che garantiscono una umidità molto elevata, costante tutto l’anno.

Commenti

commenti