Nella seconda puntata della nostra Guida immobiliare ai quartieri di Mosca, parliamo del quartiere Presnensky (Patriarshye Prudy, Moscow-City, zona metrò Barrikadnaya, Ulitsa 1905 goda e dintorni).


Questo quartiere del distretto amministrativo centrale della capitale comprende più di 140 vie e si estende su un territorio di circa 900 ettari all’interno di cui troviamo le stazioni della metropolitana Barrikadnaya, Begovaya, Delovoy Tsentr, Krasnopresenenskaya, Mezhdunarodnaya e Ulitsa 1905 goda.

Il panorama del quartiere è alquanto variegato e si è ulteriormente diversificato negli ultimi anni con la creazione di Moscow-City, vero e proprio hub finanziario di Mosca affacciato sulla Moscova, a ridosso dei confini meridionali della circoscrizione.

Tra i luoghi di maggior interesse sul territorio di Presnensky meritano di essere menzionati in particolare lo zoo di Mosca (nelle immediate vicinanze del metrò Barrikadnaya), i celeberrimi Stagni del Patriarca con i graziosi vicoli del circondario, ma anche Tverskoy bul’var costellato di eleganti palazzetti storici costruiti tra la fine del XVIII e la seconda metà del XIX secolo ed il Presnensky Park che offre notevoli opportunità di intrattenimento e sport per bambini di tutte le età.

La zona ospita inoltre la maestosa Sede del Governo della Federazione Russa (nota anche come “Casa Bianca”), il World Trade Centre, nonché complessi museali (tra cui il Planetarium), scientifici ed espositivi (quali l’Expotsentr).
Nei paraggi dello zoo inoltre troviamo la Cattedrale cattolica di via Malaya Gruzinskaya, edificata tra il 1901-1911 in pregevole stile neogotico.

Dal punto di vista edile, il quartiere ospita poco meno di 1000 condomini residenziali, per la maggior parte risalenti al periodo ricompreso tra l’inizio del ’900 ed il 1962.

Vista la sua estensione ed eterogeneità, non sorprende che nel quartiere le quotazioni immobiliari presentino una forbice molto ampia. In questo senso, seppur statisticamente – stando ai dati resi noti dall’Osservatorio degli indici immobiliari – il prezzo medio nella circoscrizione sia pari a circa 270.000 RUB/mq, in zone quali Patriarshie Prudy o Moscow-City gli appartamenti possono costare anche più del triplo, a seconda del pregio del contesto e delle caratteristiche panoramiche.

Basti pensare che ad oggi all’interno di alcuni grattacieli in Moscow City sono in vendita spazi ai piani alti con possibilità di essere usati a fini abitativi (anche se catastalmente sono ancora identificati come “unità non residenziali”). I prezzi medi per soluzioni al grezzo oscillano tra 7.000-10.000 USD/mq e di solito si tratta di superfici a partire da 100 mq o più.

La zona di Patriarshie Prudy poi, così apprezzata anche dagli stranieri per il suo fascino un po’ “fuori dal tempo”, è una sorta di “isola a sé” dal punto di vista immobiliare dove opzioni con vista direttamente sugli stagni possono raggiungere quotazioni anche di 1.000.000 RUB/mq, soprattutto se inserite all’interno di condomini derivati dalla ristrutturazione di palazzine storiche.

Per chi cerca soluzioni più accessibili in questa zona, meglio orientarsi su condomini di periodo sovietico nei dintorni dei metrò Ulitsa 1905 goda o nei paraggi dello zoo. All’interno di complessi di più recente costruzione le quotazioni medie salgono a 300.000-400.000 RUB/mq e possono raggiungere valori fino a 600.000-800.000 RUB/mq in interventi di classe “premium”.

Anche per quanto concerne le locazioni residenziali molto dipende dalla qualità del condominio, dal circondario e da quanto la zona sia servita e prestigiosa. Teoricamente in certi isolati della zona Ulitsa 1905 goda/Barrikadnaya si possono trovare proposte di monolocali o bilocali in affitto in discrete condizioni anche a 50.000-65.000 RUB/mese, ma spesso per soluzioni più spaziose, ristrutturate o arredate in stile più moderno il target di spesa oscilla tra 80.000-100.000 RUB/mese.

Per vivere in condomini di classe “premium” di edificazione recente e contraddistinti da infrastrutture e servizi all’avanguardia oppure se si prendono in considerazione solo le zone più apprezzate del quartiere, i canoni si assestano su valori più impegnativi e per trilocali o appartamenti con un maggior numero di stanze bisogna rassegnarsi a sborsare di norma come minimo 150.000 RUB/mese che possono aumentare anche significativamente sulla base di una miriade di fattori, tra cui la via, la panoramicità, il pregio del complesso nello specifico, ecc.

Per fare un esempio, nelle immediate vicinanze del già più volte citato parco degli Stagni del Patriarca, l’affitto di appartamenti di pregio di 3 o più locali può costare da 250.000-500.000 RUB/mese.

 

Alessandro Alessio
a.alessio@regens-international.com

Post correlati

Commenti

commenti