“Tutti quelli che hanno partecipato a questo evento, sono ormai parte della famiglia “Aloxxi””– così ha esordito George Schaefer, il creatore dello smalto OPI, direttore anche dell’azienda “Aloxxi”. Giovedì scorso, 5 aprile, a Surikov Hall, si è tenuta la presentazione della tintura per capelli che porta il nome di quest’ultima.

 

Questa tintura per capelli è dedicata alle persone che hanno fiducia in loro stessi e nel loro colore. Ora ogni colorazione non ha più un codice: E13 o T24. Ogni tintura ha il suo personale nome, associato ad ogni donna. George Schaeffer ha ricordato aziende come Wellaflex, Londa e altre. Indubbiamente sono ottime marche. Ma come si differenzia Aloxxi rispetto a loro? Tutti gli altri marchi si possono trovare sugli scaffali dei negozi, ma non questo: Alloxi si trova solo all’interno dei saloni di bellezza.

Tra gli ospiti c’erano molti hairstylists: loro devono, per forza di cose, accontentare i loro clienti. Sul palco è stato presentato l’esempio long-girl, “indossato” dai capelli di modelle non professioniste, così come non professionisti erano i truccatori e i parrucchieri. La tintura è stata testata su di un make up, ha dato una buona impressione e ha fatto capire ai presenti cosa è necessario suggerire al cliente tra le varie soluzioni possibili. Il verdetto finale è che il cliente, con Aloxxi, può essere sempre accontentato.

Con la partecipazione di Julianora Bang 

Post correlati

Commenti

commenti