Tutti i post dalla storia Italiani nella storia di Mosca:

Italiani sono a Mosca da molto tempo.

 

Italiani a Mosca: dal 1400 ai giorni nostri. Bruno Pontecorvo

Bruno Pontecorvo, e, dopo la fuga in URSS, in russo Бруно Максимович Понтекорво (trasl.: Bruno Maksimovič Pontekorvo) (Marina di Pisa, 22 agosto 1913 – Dubna, 24 settembre 1993), è stato un fisico italiano naturalizzato sovietico. Continua…

Italiani a Mosca: dal 1400 ai giorni nostri. Pietro Antonio Solari

Pietro Antonio Solari, architetto della fabbrica del Duomo di Milano (1476), sostituì in seguito (1481) il padre Guiniforte anche nei lavori dell'Ospedale Maggiore e in quelli della Certosa di Pavia. Per la cattedrale di Alessandria eseguì la statua tombale del vescovo Marco De Capitani (1484). Dal 1490 fu a Mosca, chiamatovi dal granduca Giovanni III; qui collaborò al palazzo delle Faccette (Granovitaja Palata) e alla costruzione delle torri del Cremlino. Altre opere gli si attribuiscono a Milano e a Mosca. Fedele alla tradizione lombarda, combinò elementi gotici e rinascimentali. Continua…

Italiani a Mosca, dal 1400 ai giorni nostri: Giacomo Quarenghi

Oggi vi raccontiamo la storia di un altro artista italiano famoso a Mosca, l' architetto e pittore Giacomo Quarenghi. Egli fu un valido rappresentante dell'architettura neoclassica, meditata sull'opera di Andrea Palladio, ed uno dei principali realizzatori di detto stile in Russia. Continua…

Italiani a Mosca, dal 1400 ai giorni nostri: Aristotele Fioravanti

Con questa rubrica, vogliamo farvi conoscere gli italiani che hanno contribuito a rendere la Russia e la sua arte quello che oggi sono. Cominceremo col parlarvi dell'architetto che ha tanto cambiato l'immagine del Cremlino, nel periodo in cui tanti artisti si stabilivano a Mosca, per ricostruirne i palazzi più famosi. Continua…