Tutti i post dalla storia La musica in Italia:

 

Gianni Marsili, produttore e manager musicale, racconta la sua professione

Gianni Marsili è un produttore e manager ben noto nella scena musicale italiana. Ha avuto un ruolo importante nello sviluppo di grandi artisti come Riccardo Cocciante, Renato Zero, Gianni Morandi, Antonello Venditti e tanti altri. Per molti anni è stato il produttore esecutivo della loro discografia, portandoli verso notevoli risultati. In quest’intervista, racconta il suo percorso professionale e il contesto di quel periodo a tutti coloro che hanno intenzione di lavorare nel mondo dello spettacolo. Continua…

Dirty Dancing: il ritorno di fiamma è di scena in Italia

Dopo aver spopolato negli anni '80, nel 2015, la storia creata dalla scrittrice americana Eleanor Bergstein, sta conquistando di nuovo il mondo. I palcoscenici dei migliori teatri europei celebrano il successo del musical “Dirty Dancing - The Classic Story On Stage” e Moscowita.it vi racconta la tappa italiana del tour continentale l’incontro con l’ideatrice del film e dello spettacolo teatrale.Continua…

Stefano Mannucci: “La musica romana può far innamorare di sé il popolo russo”

Roma è una città bella non solo da vedere, ma anche da ascoltare. Un evento che racchiude la musica tradizionale romana di tutte le epoche ha scelto di chiamarsi  "Serenata per Roma":• La terza edizione si è svolta lo scorso 19 luglio a Villa Ada, all’interno della rassegna Roma Incontra il Mondo 2015. . In esclusiva per Moscowita.it Stefano Mannucci, l’ideatore della serata, ci ha raccontato le particolarità della canzone in dialetto romanesco, ci ha spiegato perché può piacere al popolo russo e quali sono i posti migliori da visitare per ascoltare stornelli romani. Continua…

JAZZIT Fest 2015: un borgo medievale e tanta buona musica

Si sono aperte le porte della terza edizione del festival “JAZZIT”, nel borgo medievale di Collescipoli (Terni), in Umbria: l'occasione perfetta per chi vuol conoscere la storia d'Italia dal punto di vista musicale e turistico.  In questi giorni, dal 26 al 28 giugno, il paesino umbro, infatti, è diventato un luogo di concerti, di picnic musicali, di stand creativi, di mostre d’arte e fotografia, di laboratori di musica e di conferenze.Continua…