La lingua russa è affascinante, non c'è dubbio. Complessa, articolata, a volte destabilizzante, con l'alfabeto cirillico, segni molli e duri, consonanti aspirate e scivolate. Cosa rende questa lingua unica? Cosa la distingue dall'italiano, al di là dell'ovvietà della peculiarità delle regole grammaticali, che ogni lingua possiede?Continua…