Voi sapete già quale compagnia aerea scegliere per i vostri trasferimenti? Quando la  Transaero ha annunciato l’apertura della vendita dei biglietti per i voli regolari diretti a collegare Mosca con Milano, Roma e Venezia, devono essere stati molti i russi e gli italiani residenti nella capitale che hanno accolto positivamente la notizia. I prezzi dei biglietti (la cui vendita è stata aperta il 30 giugno) hanno dei prezzi davvero bassi: circa 5600 rubli (140 euro) una tratta.

Da quando la Transaero ha anticipato le sue tariffe, si ipotizza una possibile influenza sui prezzi proposti dalle altre compagnie per le tratte di collegamento con l’Italia.  Al momento, questi rumors non sono stati confermati.

Intanto,  quella fra le compagnie aeree che collegano l’Italia con la Russia sembra una competizione relativamente accesa: Aeroflot rinnoverà presto i voli diretti Mosca – Bologna, mentre da fine settembre la Transaero offrirà ogni giorno collegamenti fra Mosca e Milano (al momento effettuati solo il mercoledì e il sabato).

Per quelli che si prefiggono come criterio dominante quello del prezzo, la scelta più adatta appare senza dubbio quella di non affidarsi ad Alitalia. I prezzi dei voli da e per le principali città italiane (ad esempio Roma e Milano) raramente costano meno di 300-350 euro A/R. Il volo per altre città italiane può costare circa 16 000 – 18 000 rubli (400-450 euro) A/R, mentre compare il biglietto  solo andata o solo ritorno è quasi impossibile: così costano circa 700-800 euro. Poi sono da considerare le difficoltà che si incontrano quando si tenta di volare con Alitali in periodi vicini a ricorrenze come le feste di maggio o il Capodanno. Se non vengono prenotati con molto anticipo, i prezzi divengono esorbitanti. La scelta di Alitalia, però, può anche offrire qualche vantaggio. La compagnia fa parte di Sky Alliance, offre voli combinati con Aeroflot ed offre un servizio di alto livello. Un altro vantaggio consiste nel fatto che con Alitalia è possibile partire dalla maggior parte delle città italiane e, con uno scalo a Roma o Milano, si raggiunge Mosca senza perdere troppo tempo (di solito, in totale, sono 6-7 ore di viaggio, compreso il tempo d’attesa).

Giacomo Augugliaro, consulente a Pavia e Ansaldo, dice di preferire Alitalia anche per la possibilità di accumulare punti millemiglia. “I voli di Alitalia – ha inoltre spiegato -, a differenza dei voli delle altre compagnie, sono ogni giorno della settimana“.

Per chi volesse pagare meno, buone opportunità vengono offerte da compagnie low-cost come Windjet e Blu Panorama. Queste le consigliamo a chi viaggia come turista e, sopratutto, a chi viaggia spesso dalla Sicilia, da Rimini, da Pisa o da Bergamo. Da questi aeroporti ci sono collegamenti diretti con Mosca. Per quanto riguarda i voli Windjet da Catania, ve ne sono di diretti una volta alla settimana, ma l’orario non è assolutamente comodo: si deve partire di notte per arrivare a Mosca la mattina presto. Conviene quindi fare uno scalo o Rimini,  a Bergamo o a Pisa. Con questi voli si spende fra i 250 e i 350 euro A/R (dipende  quanto siete fortunati con la disponibilità dei biglietti a tariffa ridotta). Un altro vantaggio consiste nel fatto che, qualora sceglieste di comprare un biglietto di sola andata o solo ritorno, la vostra scelta non influenzerà  il costo totale del biglietto, il che è molto comodo in caso se siete residenti a Mosca con il visto o il permesso di soggiorno.

Lillo e Salvatore, due turisti siciliani, hanno scelto Blu Panorama perché il volo non costava tanto ed era comodo per raggiungere Mosca direttamente da Palermo. I due turisti sottolineano di aver mangiato abbastanza bene.

Ci sono anche le compagnie aeree non italiane (come Lufthansa che è tedesca e che offre voli diretti da e per Milano), ma i loro prezzi sono spesso paragonabili a quelli di Alitalia. Tra i low-cost possiamo annoverare Air Moldova (solo nord d’Italia) oppure Air Berlin, che in molti tanti sconsigliano perché spesso portano ritardi.

Nonostante questa scelta che sembra ampia, la maggior parte degli imprenditori che viaggiano spesso fra Mosca e l’Italia, scelgono i voli e le compagnie aeree con le quali sono abituati a volare. Per esempio, Massimiliano Ballotta, senior partner della compagnia legale “LegaLife”, dice che per lui non ha importanza né la qualità del servizio, né qualcos’altro. L’ importante, per lui, è prendere voli diretti da Mosca a Bologna (se viaggi con i bambini, è una scelta sana). Per questa tratta prima c’era solo Eurofly, presto ci sarà solo Aeroflot, quindi, non ci sono tante alternative.

 

Post correlati

Commenti

commenti